Matteo Bianchi e Roberto Maroni Scelta anti-Equitalia,…

Matteo Bianchi e Roberto Maroni

Scelta anti-Equitalia, Maroni:”Esempio da imitare”

di Redazione InInsubria (29/04/2012)

In vista del raduno del 1 Maggio a Zanica l’ex ministro torna alle proposte rivoluzionarie delle origini. Elogia la scelta anti-Equitalia di Matteo Bianchi e chiede ai sindaci di fare come lui

La Lega di Maroni sceglie la linea dura e questa volta dichiara guerra senza quartiere al pagamento dell’Imu ed esalta la scelta anti Equitalia fatta da alcuni sindaci, tra i quali Matteo Bianchi di Morazzone, che hanno dato il benservito alla società gestita da Befera e hanno preferito gestire in proprio la riscossione dei tributi.

IMU
“Il prossimo 1 maggio nel nostro raduno a Zanica – ha annunciato l’ex ministro dell’Interno Roberto Maroni che ormai parla da leader e di fatto detta la linea del partito – lanceremo la disobbedienza civile e l’obiezione fiscale contro il pagamento dell’Imu. Invitiamo anche i nuovi sindaci – ha aggiunto l’ex ministro – a seguirci perche’ questo dell’Imu e’ un vero e proprio attentato al buon senso”.
Sul governo Monti:”Sta martoriando le famiglie e impoverendo i comuni e per questo serve una grande giornata di mobilitazione. Siamo contrari alla tassazione della prima casa e dobbiamo dire chiaro che i fondi che i Comuni raccoglieranno andranno a Roma e non rimarranno nelle casse locali. Sono nove miliardi di euro che saranno letteralmente scippati ai comuni”.
Poi su Facebook ha rincarato la dose:”Martedì a Zanica lanceremo la DISOBBEDIENZA FISCALE contro l’atroce tassazione sulla prima casa. I nostri sindaci guerrieri partiranno all’attacco del governo centralista montiano”.
Il 1 maggio, infatti, come annunciato nei giorni scorsi, Maroni ha chiamato all’adunata a Zanica, Bergamo, il popolo del Carroccio nel “Lega unita day”.
Un appuntamento finalizzato a compattare la base, militanti ed elettori, verso le prossime battaglie del movimento.

ANTI-EQUITALIA
Roberto Maroni ha poi elogiato la decisione presa da alcuni sindaci, tra i quali Matteo Bianchi di Morazzone (Varese), di “disdire il contratto con Equitalia, assumendoselo in proprio”. 
“Matteo Bianchi – ha scritto Maroni su Facebook – giovane e bravissimo sindaco leghista di Morazzone, indica la strada che tutti i sindaci devono seguire: basta Equitalia, obiezione fiscale”.
“E’ un’iniziativa spontanea, venuta dal basso, se lo facessero tutti sarebbe un segnale forte e chiaro”, ha spiegato l’ex ministro dell’Interno. Cancellare la tassa sulla prima casa”non è un’obiezione fiscale, noi facciamo le cose per bene”.
All’iniziativa anti-Equitalia per ora hanno aderito i Comuni di Morazzone (Varese), Calalzo di Cadore (Belluno) e Vigevano.

L’ex ministro dell’Interno ha poi ricordato che la Lega presenterà la proposta anti-Equitalia durante il raduno del Primo maggio, a Zanica, insieme a quella sull’Imu
“I Comuni tuteleranno i cittadini che non pagheranno l’Imu, diminuirà il gettito delle amministrazioni e troveremo le risorse alternative: sono tre miliardi di euro da recuperare, non è una cifra impossibile”.

fonte: http://www.ininsubria.it/scelta-anti-equitalia-maroni-esempio-da-imitare~A8759

tags: Lega Nord, Roberto Maroni, Matteo Bianchi, Morazzone, Varese, Equitalia, IMU, InInsubria

via Tumblr http://cuoreimpavido.tumblr.com/post/22893221864 http://24.media.tumblr.com/tumblr_m3wjq4geeX1rugh1so1_500.jpg Lega Nord, Roberto Maroni, Matteo Bianchi, Morazzone, Varese, Equitalia, IMU, InInsubria May 01, 2012 at 11:01AM

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: