Festival dell’Insubria: rocche e castelli sotto i portici di Varese

Festival dell’Insubria: rocche e castelli sotto i portici di Varese:

Festival dell'Insubria: rocche e castelli sotto i portici di Varese
I castelli di Bellinzona, foto di Massimo Macconi

Comincia la kermesse culturale di Terra Insubre: due mostre, una fotografica e l’altra storica, tra via Volta e Palazzo Estense. Tutto il programma fino al 1 Giugno

La centralissima via Volta e Palazzo Estense dal 30 Aprile al 1 Giugno. Sono questi i punti della Città Giardino dove ieri ha “debuttato” la prima fase del Festival “Insubria terra d’Europa”, la kermessse organizzata dall’associazione culturale Terra Insubre che si propone di fare conoscere e diffondere i luoghi, la storia e le radici del territorio.
Un appuntamento che ormai rappresenta un “classico” della tradizione locale e che richiama appassionati dal Ticino, dal Comasco, dal Lecchese e dal Verbano Cusio Ossola, rappresentando di fatto l’iniziativa culturale di più largo respiro organizzata a Varese.

Impossibile riportare in un “colpo solo” tutto il “cartellone” del Festival che è visitabile all’indirizzowww.insubriaterradeuropa.net e che entrerà nella sua fase cruciale nell’ultima settimana di Maggio.
Ma come accennato sopra, tocca oggi parlare dell’apertura della kermesse che ha deciso di raddoppiare dando modo ai varesini di conoscere le ”Rocche e i castelli d’Europa” e i punti che uniscono indissolubilmente l’Insubria lombarda e piemontese con quella del Canton Ticino.
Le due mostre resteranno visibili attraverso grandi pannelli fotografici che potranno essere visitate nel centro di Varese fino alla fine del mese

La prima mostra del Festival organizzato dall’associazione culturale Terra Insubre si intitola “Rocche e castelli d’Insubria” ed è allestita sotto i portici di via Volta a Varese dal 30 aprile al primo giugno.

Stesse date ma location diversa, quella dei portici di Palazzo Estense, per l’esposizione storica dal titolo “Tra Lombardia, Piemonte e Svizzera… l’Insubria senza confine”.

– “Rocche e Castelli d’Insubria”
Varese, portici di via Volta 
Dal 30 aprile al 1 giugno
La custodia del territorio è elemento fondamentale per la salvaguardia politica, economica, etica e sociale delle genti, oltre che per la sicurezza delle generazioni. 
La mostra “Rocche e Castelli d’Insubria” vuole mostrare una parte limitata, ma significativa, delle architetture fortificate a presidio di una regione che costituisce un unicum geo-politico oggi diviso tra tre regioni transfrontaliere: Lombardia, Piemonte e Canton Ticino. Negli elementi di difesa anche l’orgoglio della casata che si rappresenta e della popolazione che si protegge. Costruzioni possenti divenute simboli e tali tutt’oggi da rappresentare iconograficamente la comunità cui appartengono. 
Trenta foto che raccontano una vita all’apparenza lontana inserita all’interno di un contesto naturale che, per la sua struttura oro-geografica, può essere veicolo di possibili minacce esterne così come di una vivace e proficua comunicazione con i vicini.

– L’altro appuntamento è la mostra storica: “Tra Lombardia, Piemonte e Svizzera… l’Insubria senza confine“,Varese, portici di Palazzo Estense, dal 30 aprile al 1 giugno

La mostra si propone di analizzare da vari punti di vista ciò che da sempre lega l’Insubria alla Confederazione Elvetica. Partendo dalle comuni basi storiche e archeologiche, che più di quanto generalmente si pensi accomunano queste due terre e questi due popoli, si arriverà così a parlare di attualità, letteratura, architettura, lingua locale, filosofia e di molte altre materie, soffermandosi in particolare sulle tematiche di natura storica. 
Verranno inoltre analizzati nel dettaglio alcuni particolari episodi storici e la vita di alcuni personaggi che, con la loro opera, hanno avvicinato le due terre, oggi divise da un confine molto meno marcato di quanto appaia, e ne hanno indelebilmente segnato la cultura e la tradizione. Emergeranno così con chiarezza similitudini e vicinanze apparentemente insospettabili. 
Il lavoro, di natura prevalentemente divulgativa, si articola su venti pannelli che, pur seguendo un filo logico comune, trattano ognuno un diverso specifico argomento, presentandolo con immagini e testi ricchi di curiosità e di nuovi spunti di riflessione.

La galleria delle immagini dell’articolo: Festival dell’Insubria: rocche e castelli sotto i portici di Varese

fonte: http://www.ininsubria.it/festival-dell-insubria-rocche-e-castelli-sotto-i-portici-di-varese~A8764

tags: Insubria terra d’Europa 2012; Terra Insubre; ininsubria

via http://cuoreimpavido.tumblr.com/post/23159108889 http://www.ininsubria.it/thb.aspx?filename=Upload%2FArticoli%2F2012%2F8764%2FCover%2FMassimo+Macconi%2EJPG&width=466&height=250 May 16, 2012 at 12:19PM

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: