Maroni: «Quel che è successo può aiutare la Lega a rinnovarsi»

Maroni: «Quel che è successo può aiutare la Lega a rinnovarsi»:

Tradate  Chiude la campagna elettorale della Lega con una risottata in piazza con l’ex ministro: “La magistratura lavori ma eviti fughe di notizie”. Presenti 200 persone

Maroni torna a Tradate e annuncia che dal terremoto rinascerà la nuova Lega, un movimento rinnovato. Durante il comizio elettorale di Tradate, dove ha sostenuto il candidato sindaco della Lega Nord Gianfranco Crosta, è Roberto Maroni che discute del futuro del movimento. Ne parla attendendo il risultato dei ballottaggi e parlando delle recenti novità giudiziarie della procura di Milano che ha indagato Umberto Bossi per truffa ai danni dello Stato e i due figli Renzo e Riccardo per appropriazione indebita: «Quello che è successo può aiutare la Lega a rinnovarsi». «Da questa crisi, da questo male nascerà un bene: la nuova Lega, la Lega 2.0» – ha continuato il triunviro leghista. L’ex ministro è quindi tornato in città per sostenere il candidato del Carroccio, dopo il primo appuntamento che si era svolto in piazza ad Abbiate due settimane fa.

Alla festa in piazza Mazzini Mazzini, con aperitivo e risottata, erano presenti circa 200 persone, tra cui il sindaco uscente Stefano Candiani, il presidente della provincia Dario Galli, e diversi sindaci della zona come Matteo Bianchi e Luca Castiglioni. Maroni non ha però voluto svelare chi vorrebbe come prossimi segretari regionali del movimento, soprattutto in Lombardia. «Non appoggio nessuno – ha detto -. Ho le mie conoscenze, le mie preferenze, le mie amicizie: ho sentito nomi di persone che stimo, ma da parte mia non ci sarà alcuna indicazione perché dovrà essere la base a decidere». Su chi guiderà, a partire dal congresso di giugno, la Lega Lombarda, Maroni ha comunque detto di augurarsi che «sia un giovane, un ragazzo di grande energia».

Tornando sull’inchiesta che vede coinvolto il Senatùr, Maroni ha affermato: «La magistratura faccia il suo mestiere, lo faccia rapidamente, evitando magari di mandare fuori notizie quotidianamente, che servono solo ad alimentare gossip». «Ci sono molte cose da chiarire al di là del fango che sta colpendo Bossi e la Lega, anche se non parliamo di complotto, diciamo che è un caso, anche se capita tre giorni prima delle elezioni – ha concluso Maroni -. Sono convinto che da questa brutta situazione debba ripartire la nuova Lega, con delle nuove regole che assicurano che la Lega Non è morta. Da queste elezioni deve arrivare un segnale forte, da Tradate deve arrivare questo segnale. I partiti di Roma deve continuare ad avere paura da noi».

Venerdi 18 Maggio 2012
fonte: http://www3.varesenews.it/elezioni2012/tradate/?id=305
tags: Roberto Maroni; Lega Nord; Tradate; Gianfranco Crosta; Stefano Candiani; Dario Galli; Matteo Bianchi; Luca Castiglioni; Lega Lombarda; varesenews.it

via http://cuoreimpavido.tumblr.com/post/23283822282 http://ifttt.com/images/no_image_card.png May 18, 2012 at 12:00PM

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: