Rosy Mauro: La Lega Nord è morta. Roberto Maroni: E’ morto il partito di chi è stato espulso

Rosy Mauro: La Lega Nord è morta. Roberto Maroni: E’ morto il partito di chi è stato espulso:

Roberto Maroni (foto Facebook official)

LEGA NORD – Ieri pomeriggio nella sede centrale di via Bellerio i vertici della Lega Nord si sono ritrovati per fare il punto della situazione in seguito allo scandalo che ha travolto il partito e i suoi principali esponenti. C’erano Roberto Maroni, Umberto Bossi, Roberto Calderoli, Emanuela Dal Lago, Giancarlo Giorgetti, il nuovo tesoriere Stefano Stefani, il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota e persino il primogenito del Senatur, Riccardo Bossi, indagato per la poco chiara gestione dei fondi leghisti. Ma ad alimentare le tensioni tra le fila padane è l’ormai espulsa Rosy Mauro, vicepresidente del Senato, che continua a lodare Bossi e a gettare fango sull’ex ministro Maroni: “Io non credo a Maroni segretario. E sempre stato un secondo e un secondo resterà – ha dichiarato ai microfoni di SkyTg24 -. La Lega Nord è morta perchè Bossi ha sbagliato a dimettersi – ha poi aggiunto – e all’interno del partito c’è stato un complotto. La Lega non era un bancomat e io non ho preso soldi dal partito”.

La senatrice prosegue imperterrita nella difesa personale e tenta invano di mascherare le ‘malefatte’ del Carroccio in termini di gestione dei fondi, sebbene le carte della magistratura facciano emergere colpevolezze nette e ben definite. Al termine del summit in via Bellerio il futuro leader Roberto Maroni si reca a Cantù per un comizio elettorale e risponde per le rime a Rosy Mauro: “Se qualcuno che è stato espulso dice che la Lega è morta ha ragione. Ma è morta quella Lega, la sua, quella non c’è più. Esiste, rimane e continuerà la Lega delle origini, sulle cui sorti sono ottimista”.

Intanto stasera Umberto Bossi metterà fine al suo silenzio stampa e parlerà dal palco di Lesa, nel Novarese, anche per tastare il suo indice di gradimento post-scandalo, dopo venti anni passati alla guida di un movimento che non può non riconoscergli la paternità. Ma lo scettro del Carroccio sembra destinato a passare nelle mani di Bobo Maroni, a furor di popolo.

Luigi Ciamburro

fonte: http://www.direttanews.it/2012/05/19/rosy-mauro-la-lega-nord-e-morta-roberto-maroni-e-morto-il-partito-di-chi-e-stato-espulso/

tags: Roberto Maroni; Lega Nord; Rosi Mauro; Rosy Mauro; via bellerio; direttanews.it

via http://cuoreimpavido.tumblr.com/post/23340081704 http://www.direttanews.it/wp-content/uploads/399864_134462943334763_100003131732359_152530_1276844217_n-455×270.jpg May 19, 2012 at 10:22AM

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: