GENTILINI ABBRACCIA TOSI E AFFONDA BOSSI, STIFFONI E MICHIELON

GENTILINI ABBRACCIA TOSI E AFFONDA BOSSI, STIFFONI E MICHIELON:

“Qualcuno dovrebbe essere mandato al rogo”
lega_gentilini124.jpg

TREVISO – Acque più che mai agitate in casa Lega. Soprattutto dopo la discesa nel trevigiano di Flavio Tosi, impegnato martedì sera in una cena-comizio al ristorante “It’s Ok” di Preganziol che ha visto la partecipazione di oltre 200 militanti. La nuova burrasca, però, non è stata creata tanto dal sindaco di Verona in rampa di lancio per la segreteria del Carroccio veneto, quanto dal vicesindaco di Treviso,Giancarlo Gentilini.

Lo Sceriffo, infatti, pronto a ricandidarsi alle comunali di Treviso della prossima primavera con più liste personali in stile Tosi, ha preso il microfono e si è tolto più di qualche sassolino dalle scarpe lavando in piazza, sull’onda delloscandalo dei rimborsi elettorali, anche i panni sporchi della Lega trevigiana. Non risparmiando nessuno della cosiddetta area “bossiana”, nemmeno chi ancora gli sta seduto accanto.

Serve una pulizia etnica”. “Bisogna mandare qualcuno al rogo”. Questi i toni usati da Gentilini. Obiettivi della reprimenda, mandata a memoria davanti a Tosi, Muraro e Caner, prima di tutti Bossi (“Dopo quello che ha fatto non lo voglio più vedere”), poi l’immancabile Stiffoni e, forse un po’ a sorpresa, anche l’assessore al Sociale, Mauro Michielon. Quest’ultimo colpevole, secondo lo Sceriffo, di aver dato vita a Treviso a una sorta di “cerchio magico” e di aver deciso, assieme allo stesso Stiffoni, la composizione delle liste per le ultime comunali.

Da parte sua l’ex deputato e presidente di Postecom, società del gruppo Poste italiane, per il momento non ha replicato nonostante anche l’altro ieri si sia seduto a fianco a Gentilini per la giunta di Ca’ Sugana. A gettare acqua sul fuoco, invece, ci ha provato il segretario del Carroccio trevigiano. “Non condivido per nulla l’uso di certi termini – ha messo in chiaro Giorgio Granello– e posso assicurare che qui all’interno della Lega non ci sarà alcuna epurazione: garantisco io”. In altre parole: i “rinnovatori” non pensino ora di far bottino di guerra degli “ortodossi”. Ma i regolamenti di conti ormai sono aperti.

fonte: http://www.oggitreviso.it/gentilini-abbraccia-tosi-si-scaglia-contro-bossi-stiffoni-michielon-48010

tags: Lega Nord; Giancarlo Gentilini; Flavio Tosi; Piergiorgio Stiffoni; Mauro Michielon; Giorgio Granello; Treviso; oggitreviso.it

http://www.oggitreviso.it/files/lega_gentilini124_0.jpg May 25, 2012 at 09:00AM

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: