Archive for the ‘Stefano Stefani’ Tag

Lega: Maroni lascia via Bellerio dopo incontro con Bossi

Lega: Maroni lascia via Bellerio dopo incontro con Bossi:

Milano, 18 mag. (Adnkronos) – Roberto Maroni ha lasciato da pochi minuti la sede della Lega Nord di via Bellerio dove nel pomeriggio si e’ incontrato con il presidente del Carroccio Umberto Bossi. Maroni, che questa sera a Cantu’, in provincia di Como, alle 21 chiudera’ la campagna elettorale a sostegno del candidato sindaco non ha rilasciato alcuna dichiarazione. In sede oggi pomeriggio, oltre a Maroni e a Bossi, vi erano anche gli altri due triumviri Emanuela Dal Lago e Roberto Calderoli, oltre a Giancarlo Giorgetti, il tesoriere Stefano Stefani e il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota.

fonte: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Lega-Maroni-lascia-via-Bellerio-dopo-incontro-con-Bossi_313317583764.html

tags: Roberto Maroni; Lega Nord; Umberto Bossi; Emanuela Dal Lago; Roberto Calderoli; Giancarlo Giorgetti; Roberto Cota; via bellerio; adnkronos

via http://cuoreimpavido.tumblr.com/post/23297899154 http://ifttt.com/images/no_image_card.png May 18, 2012 at 07:41PM

Annunci

Lega. Flavio Tosi: “Chi ha sbagliato paghi e restituisca soldi rubati”

Lega. Flavio Tosi: “Chi ha sbagliato paghi e restituisca soldi rubati”:

VENEZIA, 17 MAG – Il sindaco di Verona, Flavio Tosi, ritiene che ”se venisse accertato, non solo dalla magistratura, ma anche dal nuovo tesoriere Stefano Stefani, che delle somme di denaro siano state utilizzate impropriamente da chiunque , compresi i familiari di Umberto Bossi, e’ chiaro che il movimento ne chiede la restituzione usando gli strumenti che gli sono consentiti dalla legge”.

Tosi lo ha affermato nel corso della puntata di ”Piazzapulita”, il programma di approfondimento de LA7 condotto da Corrado Formigli. ”Bisogna chiedere conto a chi ha avuto a disposizione queste somme – ha aggiunto Tosi – di come le ha utilizzate: o dimostra di averle spese con finalita’ di propaganda politica, l’unica finalita’ eticamente ammissibile, o senno’ gli chiedi la restituzione della somma”. ”E se risultassero altri episodi simili da parte di chicchessia – ha concluso – verra’ fatta la stessa cosa e doverosamente una segnalazione alle autorita’ inquirenti”.

fonte: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/lega-flavio-tosi-chi-ha-sbagliato-paghi-e-restituisca-soldi-rubati-1235899/

tags: Flavio Tosi; Lega Nord; Umberto Bossi; Stefano Stefani; Piazzapulita La7; blitzquotidiano.it 

via http://cuoreimpavido.tumblr.com/post/23254479162 http://ifttt.com/images/no_image_card.png May 18, 2012 at 01:01AM

Max Ferrari: L’ex direttore di Telepadania «Io, espulso da un partito che somiglia all’ultimo Psi»

Dal quotidiano “Libero” di Sabato 22 aprile 2006 – anno XLI n. 96 – pag. 9   (testo da OCR)

 

L’ex direttore di Telepadania «Io, espulso da un partito che somiglia all’ultimo Psi» 

di Max Ferrari

«Benvenuto nella tana dei ribelli». Così nel 1989 mi disse, nella sede varesina della Lega, il senatore Giuseppe Leoni. Io avevo 17 anni e volevo ribaltare il mondo o almeno rivoluzionare il sistema putrido dell’Italia tangentara dominata dal binomio Dc-Psi. Oggi, 17 anni più tardi, dopo una vita passata in prima linea, mi volto e mi accorgo che i miei generali sono passati dalla parte del nemico, e che un tribunale interno composto da facce nuove, arrivisti, mercanti e “banchieri” mi ha condannato al licenziamento e all’espulsione con l’accusa di essermi ribellato alla linea politica del partito.
Secondo la “corte” (dei miracoli), mia colpa grave sarebbe, in particolare, aver presieduto la riunione indipendentista di Brescia e aver litigato, la sera dei disastrosi risultati elettorali, con due delle persone oggi più potenti nella Lega: Maura Locatelli, segretaria di Bossi, e Rosy Mauro, consigliera regionale, presidente della commissione Bilancio e aspirante senatrice.
Un vizio, quello delle molte poltrone, che coinvolge soprattutto la componente giovanile, che ha come “faro” il rampante Matteo Salvini, ex comunista padano, che non disdegna due ricchi stipendi (europarlamentare e consigliere a Milano) e che, con la brava Rosy e l’ottimo e competente sottosegretario all’Ambiente, Stefano Stefani, ha chiesto e ottenuto la mia testa.
Che dire? Sì, sono un ribelle. Mi ribello a questa Lega degli affari, delle poltrone, dell’omertà, delle censure. Mi ribello alla Lega che decide l’alleanza con gli ex Dc siciliani senza fare un congresso, che zittisce chi chiede chiarezza sulla gestione della banca, della tv, del rapporto con Fazio, del cambio di posizione sul Ponte di Messina, del fatto che siamo a favore della Tav contro il parere della gente della Valle di Susa. Capisco che dietro ci sono un sacco di soldi e appalti, ma noi eravamo quelli della protezione della nostra terra. Invece, pur avendo posizioni importanti al ministero dell’Ambiente, ho visto comportamenti assurdi e sentito proclami deliranti contro il protocollo di Kyoto e confusi appelli per il nucleare, “giustificato” dal fine di rompere i rapporti coi Paesi arabi e contrastare l’immigrazione. Un mix di slogan confusi e malafede, perché pure i proclami contro il voto agli immigrati e contro la Turchia nell’Ue sono solo fumo e Giorgetti a Brescia lo ha confermato. ll sottoscritto, infatti, gli ha chiesto: «Se veramente tenete a questi punti, perché non li avete imposti nel programma elettorale della Cdl?». Risposta. «Sì, è vero, ma tanto poi si sa che tutti i punti inderogabili diventano derogabili. Bisogna fare i conti con la realtà».
Bene, ma noi questa realtà marcia volevamo cambiarla. O no? Molti si chiedono che differenza c’è tra la Lega e FI, io mi chiedo che differenza c’è tra questa Lega e l’ultimo Psi popolato di nani, ballerine e businessman. A questo mi ribello, alla Lega dei militanti trattati da sudditi che non hanno diritto di parlare e sapere. E infatti, la mia grande colpa era quella di dire che la Bossi-Fini, purtroppo, non funziona, che la devolution di Calderoli è peggio di quella della sinistra, che Lombardo è contrario al federalismo fiscale, che le grandi infrastrutture necessarie non arrivano. Tutte cose vere che però mi sono costate licenziamento ed espulsione. Lo rifarei? Sì. Intanto, mi dedico alla costruzione del Fronte Indipendentista e al raduno di autonomisti seri che si terrà il 1° maggio a Brescia. Invito tutti a parteciparvi.

Milano, 22 aprile 2006

Max Ferrari 

fonte: http://chelinse.altervista.org/pdn02/mf060422.htm

tags:  Max Ferrari; TelePadania, Libero, Giuseppe Leoni; Lega Nord; Libero Quotidiano; Maura Locatelli; Rosi Mauro; Rosy Mauro; Stefano Stefani

via Tumblr http://cuoreimpavido.tumblr.com/post/22844849132 http://ifttt.com/images/no_image_card.png Max Ferrari, TelePadania, Libero, Giuseppe Leoni, Lega Nord, Libero Quotidiano, Maura Locatelli, Rosi Mauro, Rosy Mauro, Stefano Stefani May 11, 2012 at 06:15PM